Come scrivere un comunicato stampa efficace e corretto
Lavoro e formazione

Come scrivere un comunicato stampa efficace e corretto

Il comunicato stampa è lo strumento di diffusione fondamentale per qualunque agenzia ufficio stampa. Attraverso il comunicato, è possibile realizzare una comunicazione efficace, rapida e performante, ottimizzando tempi e costi di diffusione e favorendo uno sviluppo capillare della notizia. Ovviamente, la stesura di un cs segue norme e procedure specifiche cui nessun operatore del comparto dovrebbe discostarsi: come si scrive un comunicato stampa a regola d’arte?

Titolo, sottotitolo e primo paragrafo

Il primo impatto è fondamentale: il titolo del cs deve essere scritto in modo da far comprendere al lettore (di solito, un giornalista) di cosa si parla. L’occhiello, ovvero il sottotitolo, è quasi sempre presente e serve a integrare l’intestazione con informazioni più dettagliate. Attraverso la lettura di titolo e sottotitolo, il lettore deve già avere chiaro il quadro preliminare della situazione.

Il primo paragrafo deve essere incisivo e fornire, in non più di 3-4 righi, tutte le informazioni di base, rispondendo alle classiche 5W questions: chi, cosa, dove, quando e perché. L’introduzione deve essere immediata, di rapida lettura e incisiva.

Il resto del comunicato stampa

Nei paragrafi successivi vengono fornite le informazioni a corredo, approfondendo con maggior precisione le informazioni già anticipate tra titolo, occhiello e primo paragrafo. La scelta delle informazioni è importante e deve essere compiuta eliminando ogni nozione superflua e inutile, in modo da rendere il cs più efficace e chiaro possibile. Ogni ulteriore dato si ritenga utile può essere trasmesso tramite allegati, da inviare insieme al comunicato.

Contatti

A fine comunicato non devono mancare le informazioni di contatto: firma del giornalista o della testata, e-mail, numero di telefono, sito web, account social e ogni altro dato sensibile utile per essere contattati da professionisti della comunicazione e pubblico interessato. La gestione del flusso di contatti che segue all’invio del comunicato è di vitale importanza per la buona riuscita della campagna di promozione: occorre ricontattare i giornalisti che non hanno dato spazio al cs, insistere per ottenere la pubblicazione o chiedere il motivo della non avvenuta divulgazione. L’attività di recall è incalzante e di cruciale importanza per qualsiasi agenzia ufficio stampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 4 =