Moda Estate 2017: i parei indonesiani
Moda e abbigliamento

Moda Estate 2017: i parei indonesiani

Per l’estate al mare 2017 si prevede che a farla da padrone saranno i parei indonesiani, che, da sempre, sono sinonimo di qualità.

A confermare questo trend è la Biggi Moda Mare, storica azienda genovese leader proprio nel settore dei parei e beachwear. Questi prodotti indonesiani sono apprezzabili per la loro freschezza, per la resistenza e per il diverso impiego che se ne può fare: copricostume, lenzuolo per lettini da spiaggia, telo steso direttamente sulla sabbia ed esiste perfino un intelligente sistema per piegare il pareo per trasformarlo in una capiente e comoda tasca.

La migliore caratteristica sta tuttavia nelle meravigliose e infinite colorazioni, risultato dell’estro artistico degli artigiani indonesiani. La colorazione più antica è il batik, facendo a meno dell’energia tipico risultato della tradizione indonesiana di grande pregio ed estrema qualità.

I parei della linea 2017 proposti dalla Biggi Moda Mare, sono in tessuto rayon (in Italia conosciuta come viscosa) e si tratta quindi di un prodotto realizzato da materia prima vegetale, vale a dire derivato dalla cellulosa del legno, che pertanto non deve essere confuso con i tessuti “sintetici”, che, al contrario, derivano dal petrolio.

Il pareo è originario della Polinesia  ed è in effetto un piccolo indumento costituito da un rettangolo di tessuto (stoffa, cotone) a tinta unica o con vari motivi stampati o dipinti a mano (i più pregiati). In Europa e, in genere, in Occidente, viene usato principalmente come copricostume, ma non è errato utilizzare lo stesso termine per indicare una gonna annodata ai fianchi.

Il boom di questo comodo e versatile articolo è avvenuto negli anni sessanta, grazie alle attrici che cominciarono a mostrarlo nei primi film a colori americani influenzando così il pubblico di tutto il mondo. Tutte le collezioni dei parei che, indossati alla vita, coprono fino alla caviglia, sono prodotte partendo da pezze lunghe 180 cm, cioè due yards,  alte circa 125 cm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 5 =