I benefici del massaggio: perché fa bene (e quando evitarlo)
Salute e bellezza

I benefici del massaggio: perché fa bene (e quando evitarlo)

Benefici e controindicazioni del massaggio

Il massaggio non è solo un trattamento atto a rilassare e distendere i muscoli e i nervi del ricevente, bensì si tratta di una terapia fisica in grado di apportare significativi benefici al corpo umano, con effetti benefici percepibili sia nell’immediato e sia nel lungo periodo, se effettuati con regolarità.

Molteplici approcci

Esistono numerose scuole di pensiero e molteplici approcci disciplinari al trattamento di benessere, alcuni antichissimi, altri di più moderna concezione. Ogni scuola e specifico corso di massaggio a Lecce, Milano o Roma si rifà a una tecnica differente e utilizza tecniche manipolative specifiche, facendo riferimento anche a dottrine di carattere spirituale e proprio delle medicine alternative e omeopatiche. Le scuole di massaggio più antiche possiedono millenni di storia e si servono di un approccio fortemente incentrato sulla cura dell’aspetto fisico e di quello della coscienza; altre, di più moderna concezione, si servono di un approccio più clinico e fortemente incentrato sulla fisioterapia.

I benefici del massaggio

Il massaggio apporta benefici trasversali e percepibili fin dalla prima seduta. Esso permette di rilassare il corpo e risulta una soluzione ottimale per contrastare stati di forte stress e per distendere i muscoli contratti dalle tensioni della quotidianità. Gli effetti rilassanti sono percepibili a livello del derma e la pelle acquista vigore, luminosità e bellezza. Il corpo, liberato dalle contrazioni muscolari, risulta fin dalla prima seduta più tonico, migliorando anche le performance sportive.

Il massaggio apporta significativi benefici a livello di sistema linfatico, permettendo una migliore distribuzione dei liquidi, migliorando anche il drenaggio e il funzionamento renale; favorisce l’eliminazione dei liquidi e gli effetti sono osservabili anche a livello estetico. L’effetto rigenerante riguarda anche lo scioglimento dei tessuti adiposi e della cellulite e il raggiungimento di una maggiore elasticità.

Il massaggio migliora ottimizza il funzionamento del sistema immunitario e aiuta la regolarizzazione del sistema cardiocircolatorio, dilata le arterie e rende più efficiente l’attività cardiaca, abbassando al contempo anche la pressione sanguigna.

Controindicazioni

Il massaggio è da ritenere sconveniente in caso di infiammazioni, infezioni e malattie, stati febbrili infettive in atto, poiché in tali circostanze la pelle risulta più sensibile e si espone a possibili danneggiamenti.

Si sconsiglia il trattamento anche successivamente ad eventi post-traumatici, in seguito a lesioni e dopo un intervento chirurgico. I soggetti affetti da vene varicose e flebiti dovrebbero allo stesso modo evitare di sottoporsi a trattamenti.

Infine, in caso di pacemaker deve essere evitato di sollecitare la zona interessata del dispositivo chirurgico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 + 8 =