Perchè l’olio extravergine d’oliva fa bene alla salute?
Salute e bellezza

Perchè l’olio extravergine d’oliva fa bene alla salute?

Il ruolo dei grassi nelle diete è da sempre un argomento molto controverso. L’unico lipido sano e genuino che mette tutti d’accordo è l’olio extravergine di oliva, il principale condimento alla base dell’alimentazione di ogni italiano che si rispetti.

L’olio di oliva è un grasso salutare, che svolge un ruolo da protagonista nella dieta mediterranea, in particolar modo tra le popolazioni situate nel bacino del Mediterraneo. L’Italia è uno dei leader mondiali nella produzione di olio di oliva, sia in termini qualitativi che quantitativi. In tal senso, l’esempio più virtuoso del panorama olivicolo nazionale è l’olio extravergine pugliese, noto per la sua altissima concentrazione di sostanze nutritive e il basso tasso di acidità.

Numerose ricerche hanno individuato una stretta correlazione tra l’utilizzo dell’olio di oliva e i relativi effetti benefici per la salute, che denotano un effettivo miglioramento dello stato di salute del corpo umano. Tali studi dimostrano che gli acidi grassi e gli antiossidanti in esso contenuti garantiscono alcuni importanti vantaggi per la salute, come ad esempio ridurre il rischio di malattie cardiache e problemi legati all’eccessivo peso corporeo.

L’olio extravergine di oliva e le altre tipologie

L’olio d’oliva è il risultato del processo di pressatura dei frutti dell’olivo. Il processo è incredibilmente semplice, basta premere le olive e l’olio esce.

Ma c’è ancora un grosso problema con l’olio d’oliva: non è sempre uguale. Alcune versioni di minore qualità possono essere estratte utilizzando sostanze chimiche o addirittura diluite con altri oli più economici. Conoscere bene le diverse tipologie di olio d’oliva pertanto, è un fattore estremamente importante.

La varietà migliore è l’olio extra vergine di oliva. Esso viene estratto con metodi naturali e standardizzato per purezza e per alcune qualità sensoriali come il gusto e l’odore.

L’olio di oliva veramente extravergine, ha un gusto distintivo ed un’alta concentrazione di antiossidanti come i polifenoli, particolarmente noti per la loro azione positiva sulla salute umana.

Occorre dunque saper riconoscere l’olio extravergine di oliva e distinguerlo dalle altre tipologie di olio, spesso estratte con solventi chimici, trattate ad alte temperature o addirittura diluite con oli meno costosi, come l’olio di soia e quello di canola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − 18 =