Albania, la nuova meta per gli italiani in cerca di lavoro
Viaggi

Albania, la nuova meta per gli italiani in cerca di lavoro

In Italia la situazione economica è piuttosto desolante. La disoccupazione giovanile dilaga, la pressione fiscale è insostenibile per diverse aziende, e molte società sono costrette a chiudere i battenti poiché non riescono a sostenere le nuove regole del mercato. Questa situazione spinge gli italiani, giovani e meno giovani, ad emigrare per cercare fortuna in altri paesi. Dove vanno i cervelli in fuga? Nel Nord Europa, negli Stati Uniti oppure in Albania, considerata la nuova terra delle opportunità. Dopo i difficili anni ’90, in cui diversi profughi albanesi sbarcavano sulle coste italiane per fuggire dalla guerra e dalla povertà, le cose sono radicalmente cambiate e si sta verificando il fenomeno opposto.

L’Albania ad oggi è una paese abbastanza fiorente, che sta crescendo lentamente ma costantemente, grazie ad una pressione fiscale molto più contenuta e ad una ventata di freschezza e di dinamismo provenienti dalle nuove generazioni. Molti giovani italiani si trasferiscono in Albania, dove lavorano presso ristoranti, call center o altre attività. Anche se gli stipendi sono modesti, garantiscono comunque un’esistenza più che dignitosa poiché il costo della vita in terra albanese è decisamente meno caro e più accessibile rispetto all’Italia.

Tanti giovani italiani si trasferiscono in Albania anche per studiare, grazie ad una metodologia di accesso alle università facilitato. Inoltre le lauree conseguite in Albania sono equiparabili a quelle italiane. Anche molti professionisti ed imprenditori però stanno scoprendo tutti i vantaggi e le opportunità offerte dall’Albania. Aprire un’impresa qui è molto più semplice rispetto all’Italia, grazie ad una burocrazia snella e meno cervellotica. Per non parlare del carico fiscale: in Italia raggiunge il 64%, mentre in Albania si attesta al 10%. In questo modo gli imprenditori hanno l’opportunità di pianificare le loro strategie aziendali, senza il peso intollerabile di tasse ed imposte da pagare allo Stato.

Tra i professionisti italiani diversi medici, avvocati ed architetti stanno scoprendo i vantaggi di vivere e lavorare in Albania, dove c’è una pressione fiscale molto più leggera. Secondo le statistiche gli italiani che si trasferiscono in Albania sono prevalentemente del Nord Italia, ed hanno un’età compresa tra i 25 ed i 50 anni. Un altro fenomeno che fotografa perfettamente la situazione dei due paesi è quello degli “albanesi di ritorno”, che dopo essere emigrati in Italia negli anni ’90 ora fanno ritorno al loro paese dove ci sono maggiori opportunità lavorative. Per chi desiderasse seguire il “sogno albanese” è opportuno affidarsi ad un buon traduttore albanese italiano per tradurre tutti i documenti necessari per iniziare una nuova avventura lavorativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × tre =