Flaconi cosmetici: quando la conservazione salva le vendite

La capacità conservativa dei flaconi cosmetici può essere un fattore per quanto riguarda l’opinione dei consumatori e, quindi, le vendite

Chi è che continuerebbe a comprare un prodotto cosmetico che, dopo qualche giorno, finisca con l’essere sempre secco o svanito? Quella della pessima conservazione è una grossa piaga, ma ha anche una soluzione: i flaconi cosmetici.

A sostegno di questa testi c’è una ricerca svolta da Beautypedia.com, dalla quale emerge che, tra il 2009 e il 2014, le vendite delle creme anti-aging vasi di vetro e di plastica sono calate rispettivamente del 4,5 e del 6,8%. Al contrario, nello stesso periodo gli stessi prodotti distribuiti in flaconi e contenitori airless sono aumentati del 14,3 e del 14,2%. Ma qual è il motivo di questo trend?

Il potere protettivo dei flaconi cosmetici

Com’è possibile che gli stessi prodotti, se tenuti in vaso, si secchino e risultino ruvidi in pochi giorni, mentre in flacone rimangano morbidi e piacevoli al tatto anche per un lungo periodo di tempo? La risposta sta nel retinolo, una delle sostanze dal maggior potere idratante e quindi ideale contro l’invecchiamento.

Il retinolo, infatti, è estremamente sensibile all’ossigeno e alla luce, i quali ne provocano l’ossidazione. Lo stesso effetto lo hanno anche su vari ingredienti antiossidanti. E allora cosa possono fare i flaconi rispetto ai vasi? Innanzitutto, garantire una maggiore protezione dalla luce: molti vasi sono in vetro trasparente, il che significa che il contenuto è sottoposto a luce e calore allo stesso tempo; al contrario, i flaconi possono essere opachi, in modo da schermare qualsiasi raggio.

Per quanto riguarda l’ossigeno, invece, i vasi, con la loro bocca ampia, espongono il contenuto al contatto con l’aria. I flacon, invece, specialmente quelli airless, riducono le infiltrazioni al minimo, diminuendo di molto anche la velocità del processo di ossidazione.

Detto questo, confezionare i propri prodotti in flaconi cosmetici di ultima generazione potrà anche voler dire a rinunciare al vecchio ed elegante stile dei vasetti, ma di certo permette una migliore conservazione e, di conseguenza, nessun effetto negativo sulle vendite.