Come aprire un negozio di abbigliamento: alcune dritte

Il vostro sogno è aprire un negozio di abbigliamento ma avete paura di sbagliare e non sapete come fare? Sicuramente, al giorno d’oggi aprire un negozio è qualcosa di rischioso: la concorrenza è tanta ed efferata e non propriamente semplicissimo riuscire a fidelizzare una buona fetta di clienti per mandare avanti il proprio business. Tuttavia, non vogliamo certamente scoraggiarvi! Per questa ragione abbiamo deciso di suggerirvi qui di seguito alcuni consigli per aprire e realizzare un negozio di abbigliamento di vero successo.

1. Scegliete la location

Una delle prime cose da fare è scegliere la location per il vostro shop. In linea di massima è consigliabile scegliere sempre zone al centro della città, in modo da risultare di passaggio e riuscire ad attrarre non solo persone del posto ma anche turisti. Tuttavia, se ciò non è possibile per via di disponibilità e affitti, potete anche optare per la periferia ma facendo una grossa operazione di marketing pubblicitario, in modo da sponsorizzarvi e rendervi visibili al meglio.

2. Definite cosa vendere

Un negozio di abbigliamento vende vestiti ma non può accontentare qualsiasi tipologia di cliente. Scegliere voi il target che vi interessa: potete optare per soli capi maschili, oppure allestire un negozio per bambini o ripiegare per sole donne. Il nostro consiglio è quello di non creare un negozio dall’animo “di tutto, un po’”. Rischiereste di creare confusione e di non fornire al vostro shop una personalità ben precisa.

3. Arriva il momento dell’arredo

Dopo aver scelto ciò, arriva il momento di arredare gli spazi. Scegliete per bene cassa e scaffali, i veri elementi portanti di un negozio di abbigliamento. Se disponete di ambienti piccoli, non disperate. Un arredamento intelligente deve essere in grado di ottimizzare gli spazi senza dare al cliente nessuna sensazione di soffocamento. Curate molto bene la zona dell’ingresso, cioè la parte più visibile per un passante o ipotetico cliente. Siate puliti e organizzati: ogni tipo di capo deve essere catalogato, in modo da aiutare il cliente a trovare ciò che cerca. E attenzione all’illuminazione: non può essere né troppo accesa, né tanto meno troppo scura. Il nostro consiglio è scegliere una vita di mezzo e chiedere aiuto a professionisti in arredamento negozi di abbigliamento a Milano.