6 motivi per passare alle soluzioni cloud

Per le aziende, portare i propri sistemi sulle soluzioni cloud significa più efficacia e meno costi

Chi dice che meno è meglio ha perfettamente ragione. Anche quando si parla di strumenti aziendali. Ma come si fa a ridurre gli strumenti tecnologici che un’azienda utilizza tutti i giorni per gestire migliaia di file? Semplice, con le soluzioni cloud!

Tuttavia, molte realtà sono ancora poco convinte di questo; se anche voi fate parte di questo gruppo sempre più ristretto, allora eccovi 6 fatti che vi faranno sicuramente ricredere.

  1. Con il cloud si lavora ovunque
    Immaginate di uscire dall’ufficio e poter usare comunque tutti i programmi e i software anche dal vostro smartphone o tablet, lavorando esattamente come se fossi di fronte al PC. Sarebbe un grosso vantaggio, non credete? Con le soluzioni cloud, ogni software può essere utilizzato su vari dispositivi, senza essere legato ad un punto fisso.
  2. Gestire facilmente i tuoi dati
    Recuperare vecchi documenti e file importanti è un’attività spesso ostacolata dall’inattività dei server e ad altri inconvenienti legati alla gestione offline. Con il cloud, invece, ogni elemento può essere recuperato in maniera rapida e semplice, con un grosso risparmio di tempo.
  3. Maggiore sicurezza
    Per un’azienda, perdere i dati significa perdere tempo e credibilità, visto che l’attività viene compromessa e rallentata. Gestendo i file con un cloud è possibile non solo proteggerli dai furti cibernetici, ma anche crearne copie alternative, da recuperare in caso di smarrimento dell’originale. In questo modo, ogni documento può essere ripristinato immediatamente e l’attività può essere svolta senza interruzioni.
  4. Collaborazione più fluida
    Avere un sistema centrale di condivisione dei file permette a più persone di lavorare contemporaneamente allo stesso documento, con la possibilità di aggiungere note e commenti in tempo reale. In questo modo, il team può essere perfettamente coordinato.
  5. Si risparmia su manutenzione e consumi (ma si è sempre aggiornati)
    Passando da una macchina fisica ad una virtuale si riducono drasticamente tutti i costi legati alla manutenzione del sistema, così come a quelli relativi al consumo energetico (fino al 30% in meno): il “PC”, infatti, si trova in Rete e quindi non c’è rischio che si rompa e non necessita di corrente. Inoltre, non c’è bisogno di pensare neppure agli aggiornamenti, visto che sistema prevede l’installazione automatica e regolare di ogni novità.
  6. Massima flessibilità
    Immaginate di dover acquistare un PC per gestire poche operazioni: ogni volta che la vostra attività si espanderà e avrete bisogno di maggiori prestazioni, sarà necessario cambiare il PC. Una bella scocciatura, no? Con il cloud, invece, il sistema è facilmente scalabile a seconda delle necessità. In questo modo non solo è possibile ampliare in modo semplice e a basso costo le prestazioni, ma ci si assicura anche di non pagare cifre maggiori per un sistema che rischia di essere superfluo.

Come si passa alle soluzioni cloud?

Questa è certamente la domanda che vi siete posti dopo aver finito di leggere la lista. Per compiere questo ultimo passo potete rivolgervi a First Point Srl, azienda di Fidenza specializzata nella fornitura di soluzioni informatiche. Tra queste è presente anche un intero pacchetto dedicato alle soluzioni cloud, il quale comprende la possibilità di:

  • Personalizzare il proprio set, virtualizzando solo i programmi di cui si ha necessità.
  • Effettuare un backup continuo e controllato di tutti i dati.
  • Ricevere aggiornamenti costanti per ogni soluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.