Le pompe per l’irrigazione efficiente in agricoltura

Tutte le piante necessitano di acqua per crescere e produrre buoni raccolti, e da specie a specie cambiano i fabbisogni così come la necessità di intervento da parte dell’uomo. Ci sono ad esempio piante da frutto che, essendo dotate di radici profonde, talvolta non hanno bisogno di essere irrigate, così come il frumento che cresce durante la primavera e quindi può spesso contare sull’acqua piovana per sopravvivere.

Al contrario, ci sono colture che dal punto di vista fisiologico necessitano di quantitativi molto elevati di acqua, come ad esempio il pomodoro, il mais e diverse specie orticole, e che oltre a questi consistenti fabbisogni crescono anche d’estate quando le precipitazioni sono scarse. Queste e altre colture devono obbligatoriamente essere irrigate affinché possano sopravvivere e risultare produttive.

E che dire poi del riso? Tale specie, come risaputo, deve sempre avere le radici e la parte inferiore dello stelo sommerse dall’acqua, e ciò rende necessaria la presenza costante di una fonte di approvvigionamento idrico che ne eviti il disseccamento e permetta alle piantine di dare origine a produzioni elevate.

Un altro contesto particolare che in agricoltura ha bisogno di fabbisogni idrici elevati è rappresentato dalle cosiddette marcite, originarie della pianura padana, ovvero prati che d’inverno vengono mantenuti irrigati con l’acqua estratta dal sottosuolo. Essendo più calda rispetto all’aria, quest’acqua fa sì che i campi non congelino e che si mantengano produttivi anche nella stagione invernale, permettendo di raccogliere così prezioso foraggio per gli animali.

Ecco che dunque le pompe utilizzate per l’irrigazione non servono solamente – si fa per dire – a dare da bere alle piante durante i periodi più caldi dell’anno o quando le precipitazioni scarseggiano. Come abbiamo visto, l’acqua presente nel sottosuolo viene ampiamente utilizzata nelle diverse stagioni e nei più differenti contesti ed è necessario poter contare su sistemi di estrazione efficienti e performanti per ridurre gli sprechi e ottimizzare i consumi di energia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.