Come farsi pubblicità con gadget promozionali a Roma

In una società consumista come quella in cui viviamo il commercio e la libera concorrenza sono costretti a sviluppare creatività e avvalersi di risorse e tecniche di ogni tipo per aumentare la propria clientela.

Il primo passo in assoluto, necessario per qualsiasi tipo di azienda è sicuramente il fondamento di settori di studio e lavoro specialistico come la comunicazione, la pubblicità e il marketing, ovvero molto semplicemente farsi conoscere.

“Se avete un’azienda che muove i suoi primi passi vi starete chiedendo come far conoscere il vostro lavoro. Se invece la vostra azienda, esercizio commerciale o società è già avviata, come espandere la rete di contatti e acquirenti.

Un ottimo modo, economico e potenzialmente virale è quello di ricorrere a gadget promozionali

Saranno la vetrina mobile della vostra attività e uno dei mezzi per mantenere quella relazione di stima e fiducia con i vostri clienti di sempre, che omaggiati con i gadget promozionali, saranno portati a continuare piacevolmente l’esperienza commerciale con voi.

In alcuni casi può bastare un logo, qualora l’obiettivo sia incuriosire un potenziale target o diversamente si stia annunciando l’apertura in un determinato territorio urbano del punto vendita o filiale in franchising di un marchio già noto, il più delle volte già solido a livello globale, in quanto legato a una multinazionale di successo.

Come dovranno essere i gadget promozionali?

Sarà utile che i gadget in questione riportino sicuramente il logo  e il nome dell’azienda o del professionista, nonché la posizione della sede e i recapiti necessari e persino, in alcuni casi, un breve e sintetico elenco dei beni e servizi offerti.

In questo modo si renderà chiaro e riconoscibile a chiunque possegga uno dei gadget promozionali Roma come un utile e originale promemoria e allo stesso tempo catturi l’attenzione di chiunque venga a contatto con l’oggetto, di uso più o meno quotidiano (ancora più efficace), che, incuriosito, ne chiederà l’origine, i dettagli o comunque ne registrerà inconsapevolmente le caratteristiche.

I gadget promozionali rappresentano una soluzione vincente per ottenere due obiettivi contemporaneamente, utilizzandoli come uno strumento di duplice valenza. In primo luogo essi possono essere considerati una sorta di vetrina mobile, dalle dimensioni ridotte, forse meno vistosa ma sicuramente ottimale per essere portata in giro e quindi moltiplicare il suo pubblico, spesso e volentieri inconsapevole e dall’identità imprevedibile.

Progettare e produrre gadget promozionali a Roma è possibile attraverso l’operato di ditte specializzate, composte da esperti in molti settori professionali, dal  marketing all’informatica e dalla produzione tessile o serigrafica alla personalizzazione di prodotti di cancelleria.

Un’operazione del  genere vi garantirà nuovi bacini di influenza, costituendo un investimento estremamente proficuo nel suo ritorno in termini di immagini, specie sul lungo periodo.

Il secondo enorme vantaggio di un’operazione del genere riguarda il rapporto con il cliente originale, il punto di  partenza della diffusione della pubblicità teorizzata, portatore di una diffusione senza limiti spaziali o temporali prevedibili, che riceverà  in omaggio uno dei gadget promozionali.

Egli si sentirà gratificato e valorizzato, per cui sarà naturalmente orientato a ripetere l’esperienza di acquisto, arricchita da una relazione cementificata attraverso attenzioni di questo tipo, concretizzate con degli omaggi a lui riservati dal titolare o da un impiegato dell’esercizio commerciale in questione, di qualunque tipologia si occupi.

Ma come fare e a chi rivolgersi?

Qualche consiglio vi potrà tornare utile.

Dopo un primo momento di brainstorming su quale sia l’oggetto che più rappresenta la vostra azienda (una pendrive, un ombrello particolare, un portachiavi?) affidatevi ai vostri collaboratori di fiducia specializzati in comunicazione e marketing. Vi aiuteranno nella definizione del progetto.

Gli oggetti e le tipologie di personalizzazione infatti, sapranno darvi combinazioni pressoché infinite tra le quali scegliere quella o quelle che maggiormente vi ispireranno.

È sicuramente utile che i gadget riportino logo e nome della vostra azienda, la posizione della sede e i recapiti necessari e, in alcuni casi, un breve e sintetico elenco dei beni e servizi offerti.

Sviluppare e produrre gadget promozionali a Roma è possibile attraverso l’operato di ditte specializzate, composte da esperti in molti settori professionali. Per quanto riguarda la progettazione: pubblicità, marketing, informatica, grafica, e la produzione: tessile o serigrafica, personalizzazione di prodotti di cancelleria o di oggetti di uso quotidiano.

Ognuno di questi esperti lavorando in sinergia tra loro e con voi saprà dare vita alla vostra idea che potrà circolare nel mercato nella veste flessibile e vincente di gadget promozionale. “

Ipotizziamo adesso un caso concreto. Un giovane imprenditore apre a Roma uno studio fotografico. Una parte dell’investimento iniziale è riservato ad attività legate alla pubblicità e al marketing, in modo da far conoscere la sua realtà e attrarre clienti e potenziali tali.

Egli si rivolgerà quindi ad un’agenzia o a professionisti freelance, che, da soli o in team pianificheranno insieme a lui una strategia, che combini la loro competenza professionale a quella del loro cliente, sfruttando creatività, esperienze e le peculiarità e aspettative dell’imprenditore e del suo esercizio, una volta chiariti i suoi obiettivi e il target a cui rivolgersi.

A questo punto sicuramente, oltre alla tradizionale pubblicità multicanale, che adesso riguarda più web e social network che l’ormai antica e meno frequentata carta stampata, gli stessi elaboreranno la produzione e diffusione di gadget promozionali a Roma.

Gli oggetti e le tipologie di personalizzazione, dal punto di vista grafico e non solo creeranno combinazioni pressochè infinite, che si dirimeranno grazie al sapiente consiglio degli esperti. Evidentemente ogni tipo di oggetto avrà un legame preferenziale con il tipo di esercizio o attività da promuovere. Per esempio è molto difficile, se non improbabile, che un magnete o un canovaccio da cucina siano efficaci nel promuovere uno studio fotografico.

Al contrario, una pendrive, dispositivo di archiviazione di dati esterna al pc, di estrema utilità e di uso comune per trasferire o conservare gigabyte di documenti, video e per l’appunto fotografie, sarà probabilmente molto più gradita al pubblico di clienti che lo studio auspica di costruire e consolidare, che potranno utilizzarla per consegnare fotografie da stampare allo stesso fotografo e poi per lavoro o per scambi tra amici.

Essi sapranno da subito sostenere l’imprenditore dell’ipotetico studio fotografico nello scegliere l’oggetto più comodo, utile, accattivante e allo stesso tempo singolare, indirizzarlo verso il produttore dell’oggetto che garantisca una qualità eccelsa.