Come scegliere il fotografo di matrimonio

La check list di cose da fare con la quale devono fare i conti una coppia di futuri sposi è davvero lunghissima. Elementi da selezionare, fornitori da contattare, preventivi da confrontare. Per quanto riguarda la selezione dei fornitori a cui affidarsi come è ovvio alcuni professionisti hanno più peso degli altri, sia per quanto riguarda l’importanza del servizio proposto, sia per quanto riguarda il suo costo. Tra questi vi è il fotografo di matrimonio.

Appare da subito chiare l’importanza di questo fornitore poiché ad esso spetta il compito con le sue foto, di rendere memorabili gli attimi più belli del matrimonio.

Ecco quindi alcuni consigli per scegliere il migliore fotografo di matrimonio presente sul mercato.

Per prima cosa cercando su Google o sui siti specifici, selezionate non più di 4 o 5 nominativi di fotografi che per competenza territoriale e stile vi piacciano. Quindi attraverso il loro sito internet procedete alla richiesta di un preventivo personalizzato e gratuito.

Una volta ricevuti i preventivi scremateli ulteriormente andando a ritrovarvi con sole 2 opzioni. Nel fare questa scrematura andate a valutare, come si suol dire, le proposte con il miglior rapporto-qualità prezzo. Quindi ricontattate il fotografo per richiedere un incontro conoscitivo.

L’incontro conoscitivo è fondamentale ed ha molteplici scopi. Prima di tutto vi consente di capire se la persona che avete davanti è il professionista che fa per voi, in altre parole deve scattare la giusta “chimica”. Non dimenticate infondo che con il fotografo passerete molto tempo (i preparativi, le foto in posa ecc…) e quindi è necessario che vi troviate a vostro agio con questa persona.

Secondariamente l’incontro conoscitivo vi permette di capire se la persona che avete davanti è un professionista o viceversa un abusivo. Gli abusivi purtroppo avvelenano il mercato non solo italiano ma anche internazionale. Ma non allarmatevi: sono piuttosto facili da individuare.

Il fotografo abusivo di solito non ha partita iva. Propone preventivi oltre modo vantaggiosi e questo perchè non paga le tasse, e quando gli chiedete delucidazioni vi risponde in maniera vaga e fumosa. Infine spesso ha un portfolio caratterizzato da foto molto differenti tra loro e questo perchè ha l’abitudine di rubare scatti dai siti degli altri colleghi professionisti.

Se quindi il vostro fotografo in cui vi siete imbattuti è un vero professionista non vi rimane che convalidargli ingaggio, firmando il contratto che vi propone e versandogli il primo acconto. Potrete quindi passare alla definizione dei dettagli logistici relativi alla cerimonia ed ai festeggiamenti: dove si terranno le partecipazioni ed il banchetto, dove si trova la casa degli sposi e così via.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.